c a g l i a r i m o n a m o u r

2 Ottobre 2010

Tre domande a Legambiente

Archiviato in: Senza categoria — admin @ 09:52

L’altro giorno, presentando un articolo de L’Unione sarda sulla questione Tuvixeddu, (leggi qui) chiedevamo a Antonello Gregorini, piuttosto critico verso Legambiente, di chiarire gli eventuali interessi personali sull’accordo di programma Regione-Cualbu.

Non ho mai lavorato per Cualbu e non ho alcun interesse diretto né indiretto e professionale su Tuvixeddu“.  Questa la risposta di Gregorini.

Il responsabile del Forum civico invita quindi noi e Legambiente a fare altrettante dichiarazioni, chiare e nette. In particolare Gregorini chiede a Legambiente di chiarire se:

Legambiente hai mai preso finanziamenti dalle varie Giunte regionali, provinciali o comunali per supportare le sue campagne.
Se ha preso finanziamenti da Soru agli inizi del 2006 quando partiva “la campagna” di Tuvixeddu.
Se ha preso finanziamenti dalla Regione per Molentargius, oppure dal consorzio Ramsar tramite l’Associazione P.M.
Ancora: che renda pubblici i bilanci perché la gente sappia chi parla e dice “cose” da chi prende i finanziamenti
.” 

Giriamo la richiesta a Legambiente Sardegna (Tiana, se ci sei batti un colpo) anche se, francamente, non capiamo cosa c’entrino i contributi che un’associazione incassa per la sua attività e Tuvixeddu.  Semmai, con gli attuali chiari di luna, sarebbe un titolo di merito per Legambiente il coraggio di andare “contro” Regione e Comune nell’ “affaire” parco archeologico.  

Rispondiamo, per ciò che ci riguarda, all’invito di Gregorini che scrive:

Caro Gestore (di cagliarimonamour, ndr): mi avevi definito ambientalista rosa mattone, ma tu e gli amici tuoi siete trasparenti e onesti e potete fare una dichiarazione netta come la mia?”

Il collettivo cagliarimonamour afferma di non aver mai preso neanche un centesimo di euro da Regione, Province, Comuni, Giunte o associazioni varie. A nessun titolo, nè per Molentargius, Tuvixeddu, Poetto, contributi, sovvenzioni, stipendi, fiori, cioccolatini, biglietti per lo stadio o per la fiera.

Siamo ancora duri e puri, come Lenin insegna :-)

collettivo cagliarimonamour

Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Funziona con WordPress